ENHANCING QUALITY IN ECEC THROUGH PARTICIPATION

Scambio intergenerazionale nel quartiere

 Obiettivi generali dell’attività

Rafforzare la struttura sociale di un quartiere, paese, una città per grandi e piccini. Creare un’opportunità di dialogo e di incontro tra giovani e anziani. Riunire gruppi di persone che abitano nello stesso quartiere. Far partecipare ad una attività che può essere divertente sia per i bambini sia pergli anziani.

 Descrizione dell’attività

Prima di tutto, è importante conoscere i diversi servizi del quartiere. Una volta presi contatti con il servizio per anziani, si possono programmare gli scambi. Ogni 2 settimane i più piccoli vanno alla casa per anziani e fanno attività motorie o psicomotorie insieme agli anziani. I bambini si riuniscono verso le 09:30. Fanno camminate probabilmente si spostano utilizzando il passeggino. Per ogni 2 bambini c’è un adulto. I genitori sono invitati a partecipare all’attività. Una volta arrivati alla struttura, i bambini e gli anziani si incontrano nella stanza dedicata alla motricità o psicomotricità. Sia gli animatori/terapisti degli anziani sia gli insegnanti sono presenti. Uno di essi organizza le attività. Dopo un’ora i bambini fanno ritorno al nido.

 Osservazioni

(punti da conoscere quando si mette in pratica l’attività)

Spesso una casa per anziani è molto entusiasta di avere un po’ di animazione per le persone. Può essere un’opportunità per fare attività insieme per i bambini e gli anziani. I residenti contano quanti giorni mancano al ritorno dei bambini. Con il bel tempo l’attività può essere organizzata nello spazio all’aperto della struttura. Questo tipo di cooperazione può anche funzionare in collaborazione con un istituto per persone con disabilità.

 Ruolo dell’insegnante

L’insegnante accompagna i bambini in struttura dove rimane per tutto il tempo dell’attività che gestisce con i bambini

Ruolo della famiglia

I genitori sono coinvolti nell’attività contribuendo in maniera attiva. Maggiore è i il numero dei genitori, maggiore sarà il numero dei bb partecipanti

 Valore aggiunto per il bambino e la famiglia

I bambini ed i loro genitori creano collegamenti con realtà al di fuori del nido d’infanzia. Il mondo degli anziani, spesso molto sconosciuto, diventa più familiare.

Materiali da usare

Un carrello può essere molto utile per fare la passeggiata verso la casa per anziani. Sono necessari vestiti impermeabili in caso di pioggia. A seconda delle attività in programma, saranno necessari materiali specifici. Ad esempio: cerchi, materiali di riciclo, strumenti musicali.

Domande per la riflessione sul miglioramento generale del servizio

Documentando e condividendo l’attività con altre scuole, le stesse potrebbero collaborare per altre iniziative simili (se proprio bisogna mettere l’esempio metterei. per esempio la limitrofa scuola frequentata da giovani con problemi di apprendimento potrebbe collaborare con noi durante lo spostamento tra il nido e la casa per anziani.

  • In che modo l’attività ha migliorato la partecipazione dei genitori?
  • In che misura l’attività ha migliorato il nostro sviluppo professionale come squadra
  • In che modo l’attività ha influito sullo sviluppo di un rapporto di fiducia con i genitori?

Partner