ENHANCING QUALITY IN ECEC THROUGH PARTICIPATION

Mano nella mano

 Obiettivi generali dell’attività

  • Creare un partenariato con la comunità.
  • Un maggiore coinvolgimento dei bambini nelle attività della scuola dell’infanzia.
  • Raccolta e sviluppo delle competenze sociali, organizzative e comunicazione dei bambini.
  • Coinvolgere i genitori nelle attività.
  • Accettazione e rispetto per la diversità.
  • Sensibilizzazione della sicurezza nel trasporto.

 Descrizione dell’attività

I genitori nel nostro gruppo hanno espresso una proposta per poter collaborare con i bambini della scuola primaria. Alla fine di settembre abbiamo fatto una passeggiata con i bambini della scuola primaria. I genitori sono stati informati delle attività attraverso bacheche ed e-mail. I bambini della scuola dell’infanzia sono stati molto felici di visitare i bambini delle classi quinte. Ci siamo incontrati all’ingresso della scuola dell’infanzia. In primo luogo, i bambini più grandi della scuola hanno donato i “braccialetti dell’amicizia”, fatti da loro, ad ogni bambino della scuola dell’infanzia. Nella scuola dell’infanzia abbiamo preparato un poligono del traffico da mettere per terra (includendo i segnali stradali e i semafori) e i bambini in età scolare e i bambini della scuola dell’infanzia sono andati insieme (due - mano nella mano) attraverso il poligono del traffico e hanno detto che cosa significavano i segnali, dove dovevamo aspettare e come attraversare correttamente la strada... Dopo il completamento del percoso abbiamo fatto una camminata.

Durante il viaggio i bambini della scuola primaria sono stati compagni di viaggio per i bambini della scuola dell’infanzia. Li hanno portati per mano e li hanno accuratamente istruiti sul corretto attraversamento della strada, camminando lungo il marciapiede e, naturalmente durante il viaggio sono già iniziate ad emergere amicizie genuine. Sul prato davanti alla foresta abbiamo fatto un grande cerchio e abbiamo imparato un nuovo gioco insieme, cantato canzoni di amicizia e cercato le cavallette. Poi abbiamo pranzato insieme e il tempo quel giorno è trascorso ancora più veloce. Siamo tornati alla scuola primaria e a quella dell’infanzia. Dopo esserci separati qualcuno dei bambini più grandi ha chiesto se potevamo andare con loro in classe Abbiamo riso tutti, ma abbiamo avuto l’idea per il nostro prossimo incontro. Alla fine è solo un’altra prova che l’apprendimento può essere divertente, di successo e interessante se avviene da bambino a bambino.

Dopo aver completato le attività abbiamo preparato alcune immagini dell’incontro e scritto dei commenti. I genitori ed i loro bambini hanno discusso ulteriori attività a casa.

 Osservazioni

(punti da conoscere quando si mette in pratica l’attività)

Per una cooperazione di successo è molto importante:

  • una comunicazione efficace e una buona organizzazione di genitori e insegnanti.
  • Materiali pronti.
  • Motivazione dei bambini per tale forma di cooperazione.

Educatori e insegnanti devono essere disposti a partecipare e devono avere il desiderio di ricercare la cooperazione e affrontare nuove sfide e approcci diversi. Devono essere aperti per lo scambio di esperienze, di competenze, favorevoli alla convivenza e a promuovere l’amicizia tra grandi e piccoli.

 Ruolo dell’insegnante

  • Incoraggiare i bambini (bracciali, poligono) per fornire la canzone, la cura per la sicurezza e il benessere dei bambini.
  • Il lavoro di squadra con l’insegnante (in questo caso il genitore di un bambino nel gruppo).
  • Preparare i bambini per questo tipo di attività.
  • Preparare i materiali.
  • Segnalare la data dell’attività ai genitori.

Ruolo della famiglia

Il ruolo della famiglia è quello di incoraggiare i bambini a questo tipo di incontro e controllare che il proprio bambino indossare abbigliamento e calzature sportive per questo giorno. Dopo l’attività radunarsi insieme con i bambini, guardare le immagini e discutere ulteriori attività a casa.

 Valore aggiunto per il bambino e la famiglia

Noi crediamo che il più grande valore aggiunto per il bambino e la famiglia sia che i bambini spieghino ai loro genitori le attività che hanno sperimentato con i bambini della scuola primaria. I genitori amano guardare le foto e ritrovarci il loro bambino per chiedergli come stava, quello che stava facendo, e pensiamo che con questo evento la partecipazione di tutti i genitori, dei bambini e degli insegnanti sia maggiore e più intensa.

Materiali da usare

  • Inviti.
  • Spazio adeguatamente preparato.
  • Braccialetti dell’amicizia (qualsiasi materiale, di creta, perline di legno, cerchi colorati, cannucce, pasta di sale...).
  • Segnali stradali e semafori (per il poligono).
  • Giochi diversi per bambini.
  • Canzoni.

Domande per la riflessione sul miglioramento generale del servizio

  • La pratica ha soddisfatto le esigenze da cui ha avuto origine?
  • In che modo l’attività ha migliorato la partecipazione della comunità?
  • In che misura l’attività ha migliorato il nostro sviluppo professionale come squadra?
  • In che modo l’attività ha avuto un effetto sul rapporto di fiducia con i genitori/comunità?

Partner