ENHANCING QUALITY IN ECEC THROUGH PARTICIPATION

Laboratorio creativo

 Obiettivi generali dell’attività

  • Creare le condizioni affinchè la famiglia possa capire il lavoro educativo/pedagogico che si propone alla scuola dell’infanzia e come queste attività promuovono opportunità di crescita e apprendimento.
  • Offrire l’opportunità al personale educativo e alla famiglia di conoscersi l’un l’altro.

Nel curriculum svedese delle Scuole dell’Infanzia (Lpfö98): “La scuola materna dovrebbe integrare la famiglia creando i migliori presupposti possibili per garantire che lo sviluppo di ogni bambino sia ricco e vario. Il lavoro della scuola dell’infanzia con i bambini dovrebbe quindi avvenire in cooperazione stretta e confidenziale con la famiglia.” (Curriculum della scuola dell’ infanzia Lpfö 98 Rivisto e corretto nel 2010)

 Descrizione dell’attività

Le famiglie sono state invitate ad un laboratorio in occasione del quale ogni sezione della scuola dell’infanzia aveva programmato un’attività per le famiglie da fare insieme. Una delle sezioni ha cotto insieme il pan di zenzero e tre sezioni avevano pianificato un’attività in cui le famiglie dovevano creare qualcosa insieme, per esempio un dipinto. Le insegnanti hanno programmato l’attività e invitato le famiglie. Le famiglie non avevano l’obbligo di iscriversi a questa attività. I laboratori si sono svolti nel pomeriggio quando i genitori sono venuti a prendere i loro figli alla scuola dell’infanzia. Le famiglie decidono se partecipare e per quanto tempo partecipare al laboratorio.

Gli insegnanti hanno ricordato il laboratorio ai genitori il giorno stesso delle attività e quando i genitori sono arrivati a prendere i loro bambini li abbiamo invitati al laboratorio. Alcune delle famiglie sono rimaste mentre alcune di loro non sono riuscite a rimanere per ragioni diverse. Durante l’attività gli insegnanti e le famiglie hanno avuto l’opportunità di parlare di cose diverse, per esempio, l’insegnante poteva parlare del lavoro educativo che si svolge nella scuola e ciò che si ottiene attraverso questo tipo d’attività insieme ai bambini. Questa è stata anche una

grande opportunità per le famiglie di incontrarsi e conoscersi gli uni con gli altri. Questi tipi di attività possono essere fatte sia al mattino che al pomeriggio, ogni volta che la scuola e le famiglie vogliono. Alla fine del laboratorio abbiamo fatto una valutazione insieme alle famiglie.

Le domande poste:

  • Cosa è andato bene?
  • Che cosa può essere migliorato?
  • Che tipo di laboratorio vorresti fare insieme?

 Osservazioni

(punti da conoscere quando si mette in pratica l’attività)

È importante che i pedagogisti siano interessati alla cooperazione con le famiglie e che siano parte di questo tipo di attività. Gli insegnanti devono anche vederene i benefici e hanno interesse a collaborare con le famiglie. Un altro punto è quello che i genitori partecipino e siano anche interessati a partecipare a questo tipo di attività. Bisogna non dimenticare le barriere linguistiche. Alcuni genitori hanno difficoltà a comunicare e a capire la lingua.

 Ruolo dell’insegnante

  • Pianificare e preparare l’attività.
  • Distribuire gli inviti alle famiglie.
  • Spiegare alla famiglia perchè facciamo questo tipo di attività.
  • Essere presente e di supporto durante l’attività.
  • I pedagogisti discutono con i genitori riguardo il lavoro e gli obiettivi della scuola dell’infanzia. Questa è l’occasione per mostrare ai genitori che lavoriamo con il linguaggio, la matematica e gli altri obiettivi previsti dal nostro curriculum. • Lavorare attivamente per stimolare le famiglie a partecipare a questo tipo di attività.
  • Valutare l’attività insieme alle famiglie.
  • Documentare l’attività per tutti.

Ruolo della famiglia

  • Partecipare.
  • Mostrare interesse per la vita quotidiana del loro bambino nella scuola dell’infanzia.
  • Conoscere le altre famiglie della scuola.
  • Quando si sono abituati a questo tipo di attività possono anche dare suggerimenti per i laboratori.

 Valore aggiunto per il bambino e la famiglia

  • Possiamo socializzare con le famiglie e conoscerci l’un l’altro in contesti più informali.
  • I genitori si fanno un’idea del lavoro che si svolge alla scuola dell’infanzia, di come essere coinvolti nella scuola e della vita quotidiana del loro bambino.

Materiali da usare

Per la cottura del pan di zenzero: impasto, formine per biscotti, mattarello, forno, farina. Esempio dei materiali per un’attività creativa: piastra su tela, diversi tipi di colori, diversi tipi di pennelli, grembiule.

Domande per la riflessione sul miglioramento generale del servizio

  • La pratica ha soddisfatto le esigenze da cui ha avuto origine?
  • In che modo l’attività ha migliorato la partecipazione dei genitori?
  • In che misura l’attività ha migliorato il nostro sviluppo professionale come squadra?
  • In che modo l’attività ha avuto un effetto sul rapporto di fiducia con i genitori?

Partner