ENHANCING QUALITY IN ECEC THROUGH PARTICIPATION

Incontro di fine anno

 Obiettivi generali dell’attività

  • Attivare la partecipazione dei genitori nella vita della scuola d’infanzia e promuovere la collaborazione tra la famiglia e la scuola.
  • Facilitare un incontro rilassato e informale alla fine del anno scolastico.
  • Promuovere il movimento fisico nella natura.
  • Rendere possibile l’apprendimento e l’integrazione tra genitori.

 Descrizione dell’attività

Nella nostra scuola d’infanzia organizziamo ogni anno un incontro di fine anno. Quest’anno abbiamo chiesto ai genitori di organizzare la festa insieme a noi. Prima di tutto abbiamo chiesto se i genitori volevano partecipare e, dato che tutti hanno mostrato interesse, ci siamo suddivisi i compiti. I genitori si sono occupati della parte che aveva a che fare con l’organizzazione e la gestione, mentre noi insegnanti ci siamo occupati delle varie attività per i bambini. I genitori si sono contatti a vicenda e si sono organizzati da soli. Hanno preparato gli inviti, deciso il luogo dell’incontro, organizzato i trasporti,  il cibo e le bevande. La festa si è svolta su una collina molto conosciuta che si chiama Boc e si trova a circa 20 km dalla scuola d’infanzia. Ci siamo tutti trovati là per ascoltare la storia del drago che per centinaia di anni ha vissuto proprio in questo luogo. Dopo aver sentito la storia abbiamo fatto una caccia al tesoro. I bambini hanno trovato delle impronte e un ”Drago- Boc”. Alla fine i bambini hanno anche trovato un vero ”tesoro-Maya”. La passeggiata è durata circa 1 ora e nel frattempo alcuni genitori hanno preparato un vero picnic per tutti i partecipanti. Abbiamo passato del tempo insieme alle   famiglie in un ambiente rilassato. I bambini potevano disegnare le loro impressioni su delle cartoline che avevamo preparato e hanno giocato nel bosco. L’incontro si è svolto in un ambiente accogliente, rilassato e avventuroso.

 Osservazioni

(punti da conoscere quando si mette in pratica l’attività)

Cerchiamo di trovare un luogo avventuroso nelle vicinanze dove svolgere l’attività.

  • Chiedere ai genitori se sono d’accordo che l’incontro venga svolto in questo modo.
  • Invitare i genitori a partecipare. Lasciare che partecipino secondo le loro possibilità.
  • Imparare che i genitori sono una grande risorsa.

 Ruolo dell’insegnante

  • Preparare attività per i bambini a seconda del luogo nel quale viene organizzato l’incontro, tutto dipende dall’ambiente (sicurezza, possibilità, ecc.)
  • Gli insegnanti possono arrivare sul posto circa 1 ora prima dell’inizio per posizionare gli ”indizi” e gli incarichi da svolgere. Prima bisogna trovare gli indizi e poi i bambini, insieme ai genitori, devono scoprire le risposte o le soluzioni. Abbiamo anche verificato la sicurezza lungo i sentieri nel bosco.
  • Preparare indizi/ incarichi come p.es. indovinelli, indovina l’albero, attività motorie, cantare canzoni, raccogliere materiale dal bosco, comportamenti da seguire nel bosco e simili.
  • Ricordare ai genitori che non tutti hanno mezzi di trasporto in modo che si mettano d’accordo tra loro per gli spostamenti. – Portare materiali extra in caso di necessità (coperte, carta, pennarelli, palloni, ecc.).

Ruolo della famiglia

  • Dare il premesso di svolgere l’attività.
  • Essere disponibile a partecipare e contribuire in base alle proprie possibilità.
  • I genitori si contattano e si conoscono, parlano e si aiutano a vicenda.
  • Tutta la famiglia può partecipare all’incontro, anche eventuali fratelli e sorelle.

 Valore aggiunto per il bambino e la famiglia

  • Passare del tempo libero insieme nella natura.
  • Imparare che le passeggiate sono una delle tante attività del tempo libero.
  • Imparare a conoscere l’ambiente circostante e le sue attrazioni.
  • Conoscere altre famiglie. Questa attività facilita un modo rilassato di socializzare, dove diverse famiglie passano del tempo insieme.
  • Sentire che tutti hanno la stessa importanza e sono uguali, in quanto tutti possono partecipare in base alle loro possibilità.

Materiali da usare

  • Materiali necessari per appendere gli indizi e gli incarichi da svolgere durante la “caccia al tesoro”.
  • Cibo e bevande.
  • “Il Tesoro” (sorpresa che viene trovata dai bambini).
  • "La storia” (La leggenda del drago di Boc” – si legge la parte iniziale prima di iniziare la passeggiata).
  • Kit di primo soccorso.
  • Carta (nel nostro caso cartoline sulle quali i bambini hanno potuto disegnare le loro impressioni della gita).
  • Pennarelli.
  • Palloni.

Domande per la riflessione sul miglioramento generale del servizio

  • Hanno partecipato tutti i genitori? Se no, perché?
  • Far sì che tutti abbiano ricevuto informazioni sull’attività.
  • Feedback: opinioni, impressioni e commenti dei partecipanti.

Partner