ENHANCING QUALITY IN ECEC THROUGH PARTICIPATION

I genitori condividono le loro emozioni sulle prime settimane nel gruppo coi bambini

 Obiettivi generali dell’attività

Gli obiettivi di questa attività sono quelli di dare la possibilità ai genitori di condividere le proprie emozioni durante circa le prime settimane con i loro bambini in un asilo nido. Essi riconoscono emozioni e sentimenti simili ai propri anche negli altri genitori e per questo si sentono supportati. In questo scambio possono conoscere caratteristiche ed aspetti del nido d’infanzia.

 Descrizione dell’attività

Nelle settimane prima del “caffè” coi genitori vengono girati dei filmati di ogni bambino nel gruppo che mostrano la vita quotidiana nel nido. I genitori sono caldamente invitati a partecipare al caffè con gli altri genitori. Il “caffè” coi genitori è organizzato alla fine della giornata a partire circa dalle 17.  Utilizzando le parole chiave in diverse lingue, ad ogni genitore viene chiesto di sceglierne una e di motivare al gruppo il perché di quella precisa scelta durante le prime settimane al nido. Ciò comporta uno scambio attivo tra i genitori. Dopo questo confronto, si visionano i filmati in modo tale che ogni genitore possa osservare che esperienze vive il bimbo al nido l’infanzia.

Il “caffè” coi genitori si conclude insieme ai bambini con una piccola merenda.

 Osservazioni

(punti da conoscere quando si mette in pratica l’attività)

Essere presenti è molto utile per gli insegnanti affinché i genitori capiscano quanto sia importante il loro ruolo nel nido. Per i bambini è piacevole condividere coi genitori momenti insieme all’interno del nido. Durante l’attività è bene che le insegnanti si occupino dei bambini così da permettere ai genitori, in serenità, di condividere le loro emozioni.

Per i genitori che parlano solo una lingua (straniera) è importante avere un interprete che può essere un altro genitore, un collega o qualcun altro. Essere consapevoli di dover preparare un filmato di ogni bambino! Questa attività può essere organizzata nell’età compresa tra 0 e 6 anni ogni volta che i bambini iniziano in un nuovo gruppo.

 Ruolo dell’insegnante

Dopo che è stata impostata, l’attività ha bisogno di un facilitatore che faccia da “regista” durante la serata. L’insegnante ha un ruolo di sfondo. In alcuni momenti l’insegnante verbalizzare ai genitori o condividere le proprie esperienze con il bambino. Questo rinforza l’idea di co-educare il bambino.

Ruolo della famiglia

In questa attività i genitori sono i partecipanti e si confrontano emotivamente con gli altri genitori. Spesso questi sentimenti sono comuni. Questo crea empatia per cui gli stessi si sentono compresi e supportarti reciprocamente.

 Valore aggiunto per il bambino e la famiglia

I genitori si sentono più coinvolti nella vita quotidiana del bambino al nido. Possono vedere e capire meglio come si svolge concretamente una giornata al nido. Ciò dà una sensazione di sicurezza e fiducia. Questo influenza anche il benessere del bambino.

Materiali da usare

  • Lettere d’invito
  • Parole chiave in lingue diverse
  • Filmati di ogni bambino del gruppo
  • Bevande e spuntini

Domande per la riflessione sul miglioramento generale del servizio

  • In che modo l’attività ha migliorato la partecipazione dei genitori?
  • In che misura l’attività ha migliorato il nostro sviluppo professionale come squadra?
  • In che modo l’attività ha influenzato il rapporto di fiducia con i genitori??

Partner